Crea sito

Esportare ed importare macchine virtuali in Oracle VirtualBox

Oracle VirtualBoxUna comoda funzionalità di VirtualBox permette di esportare le macchine virtuali create su un host e di importarle su uno diverso. In questo modo è possibile usare le vm su host diversi ed anche salvarle a scopo di backup.

Nell’esempio ho utilizzato la versione 4.1.6 di Oracle VirtualBox

Esportare le macchine virtuali

La procedura per esportare le macchine virtuali crea un archivio unico contente tutti i file necessari all’esportazione delle macchine virtuali che desideriamo esportare. Per iniziare la procedura cliccare su File > Esporta applicazione virtuale

Avvio procedura di esportazione
Avvio procedura di esportazione

La procedura inizierà chiedendo quali vm si desideri esportare. Dopo averle selezionate, scegliere Avanti.

Selezione delle vm da esportare
Selezione delle vm da esportare

Nel caso in cui una macchina sia in uno stato salvato, questo sarà scartato nell’esportazione; rimarrà comunque valido per la copia originale. Nella schermata successiva è possibile scegliere la versione dell’archivio e la posizione in cui salvarlo.

Posizione di salvataggio archivio
Posizione di salvataggio archivio

L’ultima schermata del wizard riassume le informazioni delle vm e permette di modificarle.

Informazioni vm
Informazioni vm

Cliccando su Esporta inizia il processo.

Processo di esportazione
Processo di esportazione

Importare le macchine virtuali

Per avviare l’importazione delle macchine virtuali basta fare doppio click sul file precedentemente creato.

File archivio
File archivio

La finestra successiva ci permette di  modificare le impostazioni relative alla configurazione hardware delle macchine virtuali.

Impostazioni hardware
Impostazioni hardware

Cliccando su importa viene avviato il processo di importazione.

Importazione
Importazione

 

 

2 Risposte a “Esportare ed importare macchine virtuali in Oracle VirtualBox”

I commenti sono chiusi.